Il ristorante

ATMOSFERE MINIMAL, AMBIENTI INTIMI, DETTAGLI DANNUNZIANI

IL RISTORANTE

Lo stile degli spazi nasce per esaltare l’idea di ospitalità by Peter Brunel, tant’è che è lo Chef stesso a firmarne il concept, in collaborazione con il team di architetti. Come racconta Brunel: “L’ambiente rispecchia la mia casa, intima ed ospitale, priva di porte, giocata tra muri e arredo, con un susseguirsi di spazi dedicati ai diversi momenti dell’esperienza gastronomica proposta”. Ambienti esclusivi che mirano a restituire un senso di familiarità e in cui regnano l’informalità, l’attenzione per l’ospite e il calore del "benvenuto a casa”.
Stili e atmosfere in mutazione, il cui fil rouge è il concetto dannunziano di “Piacere” sia alla vista che nel gusto.
Un ambiente di aspetto minimale in cui il gioco del colore è affidato a pochi elementi appesi, appoggiati, talvolta nascosti. Oggetti colorati, temi vegetali, soprammobili appartenenti alla storia personale dello Chef e a culture ed epoche lontane che fanno capolino in luoghi e modi accorti. Nulla è lasciato al caso.
L’ispirazione madre è senz’altro il Vittoriale, richiamato nel disegno a rombi della cucina totalmente a vista, così come nei preziosi velluti delle sedute o nei ripiani in nobile marmo.

 

LE SALE

Le sale sono due, la SALA GOURMET e il DEHORS con vista sul giardino. 
Gli ambienti sono intervallati da SALOTTINI in cui è possibile sorseggiare un aperitivo o gustarsi un Brandy dopo cena, mentre il giradischi suona la propria musica preferita. 

 

EVENTI ESCLUSIVI

È possibile riservare una sala (max 20 persone con menù degustazione) o l’intero ristorante per eventi esclusivi su prenotazione.
 

Il Maître

Cura dei dettagli, stile impeccabile ed elegante accoglienza: la sala di maître Christian Rainer.

Christian Rainer è originario di Merano. Il suo background è l’Alto Adige, terra estremamente innovativa sia in ambito enologico che culinario.

Cresce tra fornelli e botti di vino nell’hotel di famiglia, lo storico Goldenes Kreuz di Schnalstal. Si forma al seminario vescovile Johanneum di Dorf Tirol e fa la sua prima esperienza al ***** Grand Hotel Palace di Merano.

Successivamente viaggia in Germania e Francia dove, in qualità di commis sommelier, frequenta hotel stellati come il ***** Königshof di Monaco di Baviera e ll ***** Auberge de I’Ill a IIIhausern affiancando grandi Sommelier.

Le sue spiccate doti manageriali e relazionali lo portano più tardi ad appassionarsi alla professione del maître di sala. Dal 2001 è a capo della brigata di sala del Ristorante 3 stelle Michelin St. Hubertus di Cassiano, fiore all’occhiello dell’Hotel Rosalpina. Grazie alla sua formazione d’eccellenza si dedica alla consulenza e giudica in svariati concorsi nazionali per manager di bar e ristorante, come il famoso “Emergente Sala”.

Rainer continua a coltivare una delle grandi passioni della sua vita, il vino, e nel 2015 è nominato vincitore del premio “Weinkulturpreis” assegnato dal Consorzio Vini Südtirol Wein.

L’operato di Rainer è premiato nella guida Espresso 2020 con il prestigioso premio “Intrecci” per il servizio di sala presso il pluri stellato ristorante St. Hubertus.

La stima reciproca e la grande amicizia che legano Rainer allo lo Chef Brunel lo hanno portato ora a collaborare in questo ambizioso progetto sul Lago di Garda. Christian Rainer è pronto ad accogliervi ogni giorno presso il Peter Brunel ristorante gourmet.